L’impresa. Lo slovacco raggiunge Maradona in vetta alla classifica dei goleador azzurri di tutti i tempi. E l’argentino si congratula con lui su Facebook

Maradona Hamsik facebookMarek Hamsik sale sul prestigioso attico delle esultanze in maglia azzurra ed è destinato a sfrattare anche il coinquilino Maradona, che ieri si è congratulato con Hamsik con un messaggio su Facebook. “Le mie congratulazioni a Marek Hamsik – scrive Diego – per aver raggiunto i 115 gol con il Napoli, spero che continui a farne ancora molti per la gioia dei tifosi!!!”. Ben 115 gol in 477 presenze per lo slovacco, una buona media (24,10) per un centrocampista di spiccata propensione offensiva, ma inferiore a quella di Sua Maestà (44,40) e inevitabilmente distante dalle imprese dei grandi bomber azzurri, quelli di razza. Il vero re del goal della storia del Napoli, numeri alla mano, è “el matador” Cavani, detentore di una mostruosa media di 104 gol in 136 presenze (76,47). A fargli compagnia sul podio, il fedifrago Higuain (62,32) e l’indimenticabile Careca (57,83). L’autentico primato di Hamsik sarà quello delle presenze in maglia azzurra, che inizia a spuntare all’orizzonte. Il ceco di Napoli ricomincia da 477: meno 28 da Juliano e meno 34 da Beppe Bruscolotti.

i bomber della storia azzurra

Vacanze da sogno in testa alla classifica