Il Suor Orsola rivoluziona i test
Le future matricole in aula magna

Università. C’è tempo fino al 22 marzo per iscriversi online e sostenere le prove. A luglio e settembre altre due possibilità

Non bisognerà più attendere settembre per conoscere la propria sorte sull’ammissione all’università: il Suor Orsola Benincasa, da quest’anno in via definitiva dopo la sperimentazione dell’anno scorso, ha varato una sessione stabile di test d’ingresso in primavera, che si svolgerà dal 12 al 23 marzo. Un’opportunità che sarà valida per il corso di laurea triennale in Economia, il primo in Italia specificamente dedicato alla Green Economy, per il corso di laurea triennale in Scienze della Comunicazione, per il corso di laurea triennale in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva e per il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, l’unico a numero programmato nel Mezzogiorno nel settore degli studi giuridici. Ai test sarà possibile iscriversi anche esclusivamente online (fino al 22 marzo, cioè il giorno antecedente all’ultima giornata di test) selezionando il giorno e l’orario di proprio gradimento per sostenere la prova in Ateneo (ci saranno quattro sessioni giornaliere: ore 9, 11, 13 e 15). Alle prove potranno partecipare tutti coloro che sono in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore o che lo conseguiranno nell’anno scolastico 2017-18. La partecipazione al test d’ingresso è completamente gratuita e sarà possibile iscriversi anche a più di un test per poi riservarsi la possibilità di scegliere a quale corso iscriversi. La possibilità offerta dall’Ateneo vale anche per le immatricolazioni ai corsi ad accesso libero: Scienze dell’Educazione, Lingue e culture moderne e Scienze dei Beni Culturali: turismo, arte e archeologia, per i quali sarà possibile iscriversi già dal 27 marzo. “Ancora una volta al Suor Orsola – spiega Paola Villani, direttore del Servizio di Orientamento dell’Ateneo – abbiamo provato a mettere al centro delle nostre scelte le esigenze degli studenti che avranno l’opportunità di iniziare a confrontarsi con la scelta del proprio futuro con ampio anticipo. Anche con la possibilità di sbagliare e riprovare il test qualche mese dopo o di provare più opzioni e magari cambiare idea. Tutto per centrare l’obiettivo di concedere ai nostri giovani la possibilità di una scelta sempre più consapevole e sempre più provata”. Per coloro che non supereranno o non sosterranno i test d’ingresso nella sessione primaverile ci saranno altre due possibilità: una sessione estiva (9-20 luglio) alla quale ci si potrà iscrivere già dal 27 Marzo e una sessione autunnale (5-26 settembre) alla quale ci si potrà iscrivere sempre fino al giorno prima dell’ultima scadenza.

Sette minibus per la Costiera