Le Pagelle della 25ª giornata

Per Reina un solo intervento
Allan è l’uomo in più del Napoli

le pagelle della serie a

REINA 6

Di fiducia, perché Pepe ha trascorso in tranquillità estrema tutto un pomeriggio, di freddo e di noia. Un solo intervento, di pura ed assoluta routine.

HYSAJ 6

Meno impegnato del solito nelle sovrapposizioni sulla catena di destra. Più che un esterno da controllare ha badato alla compattezza della linea di difesa.

ALBIOL 6
Rientra ed ha voglia di fare, ma ha poco da impegnarsi in copertura. Tant’è che si fa vedere in avanti ma ciccherà il pallone del possibile raddoppio.

KOULIBALY 6
Tenta pure una conclusione di piede che non va. A nozze su Antenucci, aiuta in difesa sulle improbabili incursioni di Floccari e Paloschi nel finale.

MARIO RUI 6
Spinge parecchio e chiude spesso e bene su Lazzari il più effervescente tra gli avversari. Rischia il rigore su tocco di mano del tutto involontario.

ALLAN 6,5
L’uomo in più e non soltanto per il gol che realizza con tocco di precisione su invito finale di Callejòn. E l’azione l’aveva cominciata lui. Un colosso.

JORGINHO 6
La solita regìa attenta e pulita. Sempre lineare e pulito. Sembra che non faccia nulla di eccezionale, ma si sente e come quando non c’è (45’ st Diawara).

HAMSIK 6,5
Comanda da par suo la catena di sinistra. Segna ma il var lo pesca in fuorigioco. Ammonito per aver sradicato la banderina (25’ st Zielinski, molto attivo).

CALLEJON 6
Offre l’ultimo tocco per il gol di Allan. Colpisce al volo un dolce invito di Hamsik ma Meret respingerà con bravura (41’ st Rog, un tiro ma avrebbe dovuto crossare).

MERTENS 6
Un tiro parato da Meret, un altro rimpallato da Felipe, punizione dal limite calciata sull’esterno della rete. Più che cercare la conclusione cerca gli assist.

INSIGNE 6
Lotta, corre, prende botte ma non riesce a segnare (ancora a secco nel 2018). Colpisce il palo aiutato da una deviazione. Utilissimo nei rientri difensivi.

SARRI 6
Non è il solito Napoli quello che mette in campo. E non riesce a chiudere la partita, in bilico fino all’ultimo secondo. Manca la solita rabies archilochea.

Finora solo cinque ko tra campionato e coppe