Napoli non molliamo proprio adesso

Si conclude con zero gol il posticipo di San Siro, una partita che vede le due squadra non farsi male nel primo tempo dove prevale la tattica anche se con un notevole possesso palla degli ospiti. Nel secondo tempo partita molto più bella con occasioni da una parte e dall’altra, ma alla fine nessuno riesce a gonfiare la rete, un pari che fa perdere la testa della classifica agli uomini di Sarri, che si ritrovano ad un punto dalla capolista Juventus.

Delusione quindi per i tifosi del Napoli che speravano di espugnare San Siro per riprendere la corsa scudetto, dopo lo stop con la Roma. Delusione per il risultato ma non per la prestazione. Infatti, se si temeva un colpo psicologico per la squadra azzurra dopo la partita di sabato scorso, la smentita è arrivata sul campo di Milano dove i partenopei hanno fatto una grande prestazione, di cuore, anche se è mancato il gol. Però nulla è perduto, la Juventus non ha ancora giocato il recupero contro l’Atalanta e ammesso che lo vinca andrà a +4 dal Napoli, ma poi dovrà ancora affrontare Milan, Inter, Roma e lo scontro diretto con i partenopei. Il campionato finirà tra 10 giornate e, fino ad allora, il Napoli ha l’obbligo di crederci e provare a regalare il sogno a un popolo caloroso e di tutto rispetto che da troppi anni aspetta pazientemente di vincere.