Clamoroso Usain Bolt: “Ho firmato con il Napoli, i miei scatti per vincere lo scudetto!”

È una notizia che ha del clamoroso quella che sta rimbalzando da poche ore in Italia. Usain Bolt ha firmato con il Napoli!

L’ex velocista Usain Bolt, di recente chiacchierato per il provino svolto con il Borussia Dortmund, che tuttavia, nonostante cucchiai, scatti e gol, non ha pienamente convinto il tecnico austriaco Peter Stöger, si è negli ultimi giorni spostato dalla Germania all’Italia, più precisamene a Napoli.

Il giamaicano ha avuto modo di conoscere il centro sportivo del Napoli, svolgendo un lavoro tecnico e tattico in totale segretezza insieme ai giocatori azzurri, venendo scrupolosamente esaminato dal mister Maurizio Sarri. Due giorni in cui si è subito creato un rapporto cordiale con il nuovo arrivato, il quale ha avuto dalla società la proposta di essere immediatamente tesserato (le cifre sarebbero top secret). Bolt ha ringraziato, ma si è preso dei giorni di riflessione.

Il pareggio rimediato dagli azzurri a Sassuolo, però, ha accelerato i tempi, con il club partenopeo che ha ricontattato l’ex stella dell’atletica per sollecitare una risposta. Che non si è fatta attendere: il buon Usain ha detto sì, giocherà con il Napoli da qui fino al termine della stagione.

Queste le dichiarazioni rilasciate dal giamaicano – che in settimana si allenerà con la squadra – attraverso il proprio ufficio stampa: “Sono felicissimo. Ringrazio la società e il presidente che hanno creduto in me, spero con i miei scatti di poter vincere lo scudetto. Ora dovrò entrare in forma, ci vorranno circa due settimane, ma poi sarà difficile per le difese avversarie contrastarmi, sono un tipo imprevedibile. Resterò a Napoli sino a fine campionato, poi si vedrà. Non vedo l’ora di cominciare e conoscere i miei tifosi”.

Parole al miele e dense di entusiasmo. Ma siamo certi che l’avvento di Bolt, nonostante il nome altisonante, possa portare reali benefici alla compagine partenopea?

[amazon_link asins=’B01E6M084A,B01CTOJXZW,B0117RGG8E,B01563LN7E,B016MO90GW,B0742YCX3M’ template=’ProductCarousel’ store=’ngg-it’ marketplace=’IT’ link_id=’ffc93dc5-35c8-11e8-b664-790769cd6e37′]

Sarebbe bello saperlo. Peccato che, però, si tratti di una bella storia frutto della fantasia del nostro quotidiano, al fine di stemperare la delusione per il pareggio rimediato al Mapei Stadium.

Buon Pesce d’Aprile, tifosi azzurri! 😉