il napoli paga, serie a, sassuolo napoli, scudetto
José María Callejón e Francesco Acerbi | Sassuolo-Napoli 1-1 | 31 Marzo 2018

Serie A. il Napoli paga andando oltre le sue possibilità spendendo troppe energie nervose. La volata finale si complica

La partita col Sassuolo dimostra in modo inequivocabile che il Napoli sta subendo lo stress da corsa scudetto. È arrivato un segnale fortissimo: la squadra sta andando molto al di sopra delle proprie possibilità. Il Napoli ha speso troppe energie mentali e in qualche partita ricorre a delle energie nervose non pulite, quelle che ti portano a giocare con ansia e frenesia, senza lucidità.

Questo aspetto psicologico va a riflettersi sul piano tecnico e, di conseguenza, su quello tattico. La squadra di Sarri ha commesso degli errori tecnici, come alcuni gol sbagliati e qualche disattenzione di troppo difensiva. Poi si è disunita e dagli errori tecnici si è passati anche ad inconsuete difficoltà tattiche. Col Sassuolo il Napoli non era riconoscibile, in fase di possesso ed in fase di non possesso. Sappiamo che questa non è una squadra di fenomeni. Alle volte il Napoli è stato fenomenale pur non avendo dei fenomeni, mentre questa volta si è giocata una partita molto al di sotto delle possibilità e sono emersi limiti tecnici che a volte sono stati nascosti dalla forza del collettivo.

[amazon_link asins=’B072R87BVX,B0788LP57L,B06XKJ7MN6′ template=’ProductCarousel’ store=’ngg-it’ marketplace=’IT’ link_id=’8e8ee73d-3719-11e8-a18e-813417ab7db2′]

Anche che la formazione bianconera è stata più brava rispetto a quella azzurra, visto e considerato che hanno calciato in porta tre volte e hanno fatto tre gol. È una nota di merito per loro. Ma anche un pizzico di fortuna serve e adesso il Napoli ne ha bisogno per ritornare ad essere sereno e tranquillo. Ora calendario alla mano, fino al 22 aprile il Napoli ha il Milan e due gare in casa con Chievo e Udinese, mentre la Juventus ha le trasferte di Benevento e Crotone e la sfida interna con la Sampdoria. I bianconeri possono fare tranquillamente nove punti, diciamo tra i sette e i nove punti. Il Napoli invece potrà farne sei nelle due partite in casa e poi contro il Milan tutto aperto. In questo momento giocare a Milano è difficilissimo. Bisognerà vedere anche se i rossoneri riusciranno a rientrare in corsa Champions. Con un distacco così la corsa potrebbe essere ancora aperta, ma serve un Napoli diverso da quello di Reggio Emilia altrimenti diventa impossibile ipotizzare uno sprint scudetto fino all’ultima giornata.