Sassuolo-Napoli: l’analisi e i numeri

Il risultato del Napoli contro il Sassuolo (1-1) a Reggio Emilia è stato il terzo pareggio esterno della squadra di Sarri in questo campionato. Le altre due partite terminate in parità fuori casa sono state quelle contro l’Inter ed il Chievo. In entrambi i casi la gara finì 0-0. Tutte le altre partite disputate dal Napoli lontano dal San Paolo sono terminate con la vittoria degli azzurri.

Per quanto riguarda il match contro gli emiliani, il possesso palla del Napoli è stato del 65%. I tiri sono stati 9, di cui 5 nello specchio della porta avversaria. Gli angoli sono stati 5-4 per il Napoli. Le palle perse sono state 38, quelle recuperate 17. Da questo dato si evince una certa difficoltà degli azzurri ad impostare l’azione con precisione. Le palle perse sono state decisamente troppe. Gli attacchi centrali sono stati 16, quelli da destra 5, quelli da sinistra 6. Gli attacchi sulle corsie esterne, quindi, sono stati di meno del solito. Per quanto concerne i singoli, il giocatore ad aver recuperato il maggior numero di palloni è stato Koulibaly con 5, seguito da Hysaj con 4. Mario Rui è stato il giocatore ad aver perso il maggior numero di palloni con 8, seguito da Insigne con 6. Allan e Callejon hanno commesso 2 falli a testa.

[amazon_link asins=’B072R87BVX,B06XWN7VCQ,B06XS15Y7Z’ template=’ProductCarousel’ store=’ngg-it’ marketplace=’IT’ link_id=’e1604fad-36c6-11e8-8d9b-dfe5a41f8fbb’]

C’è qualche incertezza sull’autore del gol del Napoli. Da alcune immagini televisive sembra che la rete venga messa a segno da Callejon, ma secondo altre immagini sarebbe autogol di Rogerio. La Lega Calcio, per il momento, ha attribuito il gol al giocatore spagnolo, ma la decisione potrebbe anche cambiare. Ora il distacco dalla Juventus è di quattro punti. Il prossimo turno vedrà i partenopei impegnati in casa contro il Chievo, mentre i bianconeri giocheranno a Benevento. Per vincere lo scudetto gli uomini di Sarri devono vincere tutte le partite da qui alla fine del campionato, sperando in qualche passo falso della Juventus.