Stadio San Paolo, de Magistris:
“Se arriva un’offerta congrua possiamo cederlo, ma a non meno di 50 milioni”

San Paolo. L’ipotesi di rendere lo stadio San Paolo proprietà di un privato non sarebbe un’ipotesi da escludere, secondo le ultime affermazione rilasciate a Mattina 9 dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris

Il primo cittadino ha, infatti, dichiarato: «Se arrivasse un’ offerta valida, la prenderemmo in considerazioneProbabilmente farei un referendum consultivo in città se la maggioranza dei napoletani dovesse essere favorevole alla cessione ad un prezzo dignitoso, potrei anche pensarci. Personalmente credo che lo stadio vada riqualificato e ristrutturato, così come stiamo già facendo e che una struttura come il San Paolo non valga meno di 50 milioni di euro. Se dovesse venire De Laurentiis o un altro con un cifra congrua, non la riterremmo una follia. Il San Paolo non è certo il Maschio Angioino o il Castel dell’Ovo, per i quali direi di no. Resto contrario perché vogliamo che sia lo stadio della città, ma non è impensabile».