Gomorra: torna Marco D’Amore

Finalmente è ufficiale torna Marco D’Amore: le riprese di Gomorra 4 ripartiranno il 9 aprile e le nuove puntate saranno pronte per l’inizio della primavera del 2019.

La morte di “Ciro L’immortale” ha lasciato gli appassionati di Gomorra-La Serie sotto shock. L’immagine di Ciro Di Marzio (Marco D’Amore) che si lascia cadere nelle acque blu del golfo di Napoli, è stata visualizzata in rete da milioni di persone. Ma proprio in queste ore sono aumentati i rumors che vogliono una specie di resurrezione di Ciro, il quale è stato fatto fuori proprio dal suo caro e vecchio amico Genny Savastano (Salvatore Esposito).

Infatti l’acclamato protagonista della serie televisiva di Sky è stato annunciato come uno dei partecipanti ai lavori per la quarta stagione e i fan già lo attendono con trepidazione. Ad annunciarlo è stato il giornale Deadline Hollywood che ha confermato anche l’anticipazione che parlava di Marco D’Amore come regista di alcuni episodi della nuova serie. Ma sarà solo questo il ruolo di Marco D’Amore? Ne siamo sicuri?
Quanto agli altri personaggi sappiamo già con certezza che non ci sarà più Scianel /Cristina Donadio), uccisa da Patrizia durante la scorsa stagione. Le 12 puntate saranno dirette dai soliti Francesca Comencini e Claudio Cupellini, oltre agli esordienti Enrico Rosati e Ciro Visco.

[amazon_link asins=’B0744Q78SJ,B01LTHL46Q’ template=’ProductCarousel’ store=’ngg-it’ marketplace=’IT’ link_id=’b0136681-3815-11e8-8d29-e740391335d1′]

Un sapore sempre più internazionale per questa serie che è stata straseguitissima in tutti i 190 paesi dove è stata distribuita. Per la quarta stagione di Gomorra tanti sono i luoghi individuati come set per le riprese: il rione Sanità, Secondigliano, Ponticelli e il centro di Napoli, ma anche Bologna, Messina e Londra. Intanto sono cominciati i casting per la quarta serie di Gomorra e a Scampia si sono già presentati in tantissimi: sono soprattutto i giovani ragazzini del quartiere che sperano di intraprendere la carriera d’attore, sulle orme di Esposito e D’Amore (premiato al Festival della Televisione di Monte Carlo per il ruolo di Ciro Di Marzio come miglior attore).