Napoli Chievo, partita strappalacrime

Napoli Chievo è stata una partita emozionante
sotto tutti gli aspetti

Sugli spalti, come sempre, i tifosi non fanno mancare il loro attaccamento alla squadra, incitandoli per tutti i 93 minuti anche quando tutto sembra perso.
Una parte della tifoseria disapprova l’operato del presidente Aurelio De Laurentiis, poi, dopo molti tentativi non andati a buon fine, il nervosismo fa scattare Insigne il quale più volte ha ascoltato alcuni mugugni del Popolo azzurro e rivolge alla curva B, un gesto di stizza e lì, come due amici che giocano a calcetto e se ne dicono di tutti i colori, anche tra Insigne e il pubblico volano alcune parole.

Poco dopo proprio il folletto napoletano sfodera un lancio perfetto reso prezioso da Milik che segna la rete del pareggio. Da lì il popolo napoletano (mai stanco di sostenere la squadra) aumenta i decibel con il coro “sarò con Te”. Una vera e propria festa al San Paolo che spinge gli uomini di Sarri a tentare di conquistare una vittoria insperata fino a 2 minuti prima.

Ed è Amadou Diawara a far esplodere letteralmente la gioia tra il pubblico partenopeo con un gol importantissimo che dà ancora speranze per il campionato e che dà fiducia a una squadra che non molla mai e sugli spalti provoca urla, grida gioia e tanta tanta commozione, lacrime che solo chi tifa con il cuore può capire, lacrime di felicità per un popolo che può ancora credere in qualcosa di straordinario