Napoli, la meravigliosa storia di Giulia, la studentessa affetta da sindrome di down

sindrome di down, laurea, 110 e lode, napoli
Giulia Sauro con il presidente della Regione Vincenzo De Luca

La giovane, che si è laureata con 110 e lode, ha incontrato ieri il presidente della Regione Vincenzo De Luca.

«Giulia Sauro è una ragazza straordinaria, ed è stato bellissimo incontrarla oggi insieme ai suoi genitori. Giulia è un esempio di intelligenza, forza di volontà e coraggio: è la prima studentessa affetta da sindrome down a laurearsi in Scienze Politiche all’Orientale di Napoli con 110 e lode. Congratulazioni, Giulia!»

Così, sul suo profilo Facebook, Vincenzo De Luca. Il presidente della Regione, ieri mattina, ha incontrato Giulia Sauro, la studentessa affetta da sindrome di Down, per congratularsi con lei.
La 33enne napoletana a marzo ha conseguito la laurea in Scienze Politiche con 110 e lode all’Università L’Orientale di Napoli. Giulia si è laureata con una tesi sulla Rivoluzione Francese discussa con lo storico Luigi Mascilli Migliorini.

La storia di Giulia rappresenta un esempio di grande forza e determinazione. Come sottolineato dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che l’ha incontrata nei giorni scorsi, il suo in Italia è «il terzo caso di studentessa affetta da sindrome di down a ottenere il titolo accademico».

Il conseguimento della laurea per Giulia è stato altresì possibile grazie al costante e attento supporto dello sportello Orientamento disabili dell’Orientale. Per Giulia è stato, infatti, predisposto un piano di studi personalizzato.
La studentessa ha ottenuto inoltre una borsa di studio grazie al progetto “Tutorato alla pari”.

Come dichiarato dal padre, Achille Sauro, la speranza adesso è che la giovane trovi presto «un’occupazione che possa dare un senso a tutto l’impegno profuso in questi anni».