L’amaro in bocca: questa è la grande crescita del Napoli

l'abbraccio ad Insigne dopo il gol al Paris Saint-Germain

La grande crescita del Napoli passa anche dalla sensazione di amaro in bocca, dopo un pareggio contro il Psg, squadra costruita per vincere la Champions

Diciamoci la verità, in molti avremmo firmato per un pareggio contro lo squadrone del Paris Saint-Germain, specialmente al Parco Dei Principi, dove i ragazzi di Tuchel sono usciti vittoriosi nelle ultime 9 partite. Ma con tutto ciò, la partita di ieri lascia l’amaro in bocca, un Napoli spavaldo senza paura che nelle mura amiche dei francesi, impone il suo gioco facendo girare palla e creando almeno tre chiare occasioni da gol nel primo tempo, oltre quella del gol di Insigne.

Da evidenziare le prestazioni di: Allan su tutti, corre tantissimo senza mai stancarsi, ferma più volte Neymar che cerca di saltarlo con le sue finte, ma anche quando ci riesce il leone azzaurro gli è sempre attaccato, pronto a creargli problemi e a farlo sbagliare. In evidenza anche Hamsik ordinato e pronto a fare filtro per la difesa, difficile da pensare per un calciatore che era molto più offensivo che difensivo. Maksimovic, sempre pronto e insuperabile in un ruolo non suo e comunque non nuovo per lui. Fabian Ruiz sempre pronto a dare supporto all’attacco, suo il tiro che favorisce il secondo gol del Napoli. Ottima la difesa, anche se non perfetta, ma di fronte c’erano “mostri” del calcio pagati e strapagati.

Insomma una serata quasi perfetta, rovinata solo dal gol nei minuti di recupero, di Angel Di Maria, talento Argentino anch’esso finito tra i tantissimi nomi accostati al Napoli in estate. Un’autorete e un bellissimo gol da 20 metri, le due segnature subite dal Napoli che fanno capire la grande difficoltà avuta dal PSG ad affrontare gli azzurri del grande Ancelotti, gli schemi, la tattica e soprattutto l’esperienza del mister sono ad un buon punto di acquisizione nella squadra.

La strada è quella giusta, basta pensare che il PSG dopo aver speso tantissimi soldi, si ritrova a dover conquistare un insperato pareggio, in una competizione dove dovrebbe essere tra le favorite alla vittoria. I successi si costruiscono un po’ alla volta, il Napoli sta crescendo di step in step, l’asticella delle aspettative è sempre al rialzo e con un tecnico della caratura di mister Carletto, le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare.