Notti Champions: il Napoli fa la sua parte, ma la qualificazione dovrà conquistarla ad Anfield

foto ssc Napoli

Notti Champions: il Napoli, dopo aver battuto al San Paolo la Stella Rossa, attendeva una notizia positiva da Parigi che però non è arrivata. Tutto rimandato tra 12 giorni all’Anfield

 

-ADV-

Notti Champions: il Napoli per qualificarsi direttamente aveva bisogno dei tre punti contro la Stella Rossa e della notizia di un PSG non vittorioso al Parco dei Principi a Parigi. Gli uomini di Ancelotti hanno fanno la loro parte, vincendo con un netto 3 a 1 sulla Stella Rossa, ma da Parigi la lieta notizia non è arrivata.

Tutto rimandato quindi all’Anfield, stadio del Liverpool, dove tra 12 giorni sarà una finalissima, come descritta anche dal mister del Liverpool Jurgen klopp. Dopo il fischio finale di ieri sera al San Paolo, sono cominciati i calcoli su calcoli su calcoli.

Il Napoli ha 3 chance per passare un girone di ferro:

  • potrebbe perdere con un gol di scarto, però non deve essere l’1-0;
  • con il pareggio invece sarebbe matematicamente qualificato e resterebbe solo da attendere l’esito della partita del Paris Saint Germain a Belgrado per capire se la qualificazione è da primi o secondi in classifica;
  • in caso di vittoria poi sarebbe il primo di un gruppo di ferro, come raramente si vede in Champions League.

Insomma si è iniziato a pensare a tutte le probabilità che ha il Napoli per passare il turno.

Ma la risposta a questi calcoli arriva da mister Ancelotti che in conferenza stampa post partita ha dichiarato:
Non bisogna fare calcoli, dobbiamo andare ad Anfield e cercare di vincere senza pensare a tutte le possibilità che abbiamo”.

Quindi concentrati e carichi di motivazioni, come spesse volte è stato il Napoli in questa Champions, conquistandosi la vetta della classifica e l’imbattibilità, ad una giornata dalla fine della fase a gironi, in un gruppo dove tutti lo davano per spacciato già al momento dei sorteggi.

- ADV-