La Pagellina su Atalanta-Napoli

la pagellina su atalanta - napoli- callejon

Pagellina?

“Noi non siamo napoletani”. Eravamo stati avvertiti dalla curva bergamasca, anche se bastavano i dipendenti dell’Ufficio anagrafe.

“Noi non siamo napoletani”. Il coro inizia e Fabian li purga dopo un minuto e mezzo di gioco. Un goal che ha l’effetto di un calcio nei c…ni. Per evitare il falsetto, la curva smette di cantare.

“Noi non siamo napoletani”… però se proprio devo dirla tutta, non siamo stati napoletani manco noi. Ed infatti ci siamo fatti pressare e schiacciare come le patate per i crocché.

Altissima la pressione dei bergamaschi. Altissima anche la mia di pressione. Per 20 minuti resto indecisa… la lascio alta rischiando un ictus, o mi prendo il Lasix, e mi chiudo in bagno a fare pipì per tutto il secondo tempo? Alla fine decido: prendo la pillola e la faccio sul divano. Posso sempre dare la colpa al gatto.

Ospina: attento nelle uscite. Stai accumulando più lividi che goal. Non so cosa ne pensano a casa tua. Ma nella mia, pensiamo che sia cosa buona e giusta 6,5

Maksimovic: primi 5 minuti convincenti. Ma per dirla alla Dostoevskij: “un attimo di vera beatitudine! E’ forse poco per riempire tutta la vita di un uomo?” Si. Fedor. E’ poco. 5

Albiol: ti sei fatto abbattere più volte da Zapata. Stanotte ti ritorneranno gli incubi e la paura per l’uomo nero 5,5

KK: decisivo. Come la cavalcata delle Valchirie nella scena di Apocalypse now, che senza questa colonna sonora, sembrerebbe lo sbarco dei turisti ad Ischia il mese di agosto. 6,5

Mario Rui: Miglior giocatore in campo. Disegna diagonali e calcola l’area del rombo. Regala un gioiello a Milik talmente bello, che la moglie, ingelosita, ha chiesto la separazione. 7,5

Hamsik: dirige bene le azioni. Ma troppa finezza e delicatezza in un campo che richiedeva cazzimma e capate sui denti. Troppi buchi a centrocampo, come un maglione di lana grossa. Sarà pure di buona qualità, ma ce passano gli spifferi. 6

Ruiz: hai dato tutto te stesso al primo goal. Neanche una scoreggia dura così poco. 6

Insigne: un inizio brillante. Poi diventi opaco. Forse a causa degli avversari che ti alitano addosso e ti fanno condensa in testa. 6

Zielinski: Ha la possibilità di chiudere la partita con un contropiede eccezionale, ma si fa recuperare dal difensore avversario che ha la mascherina dell’ossigeno ed il Ventolin per l’asma. Ciò che penso, costituisce reato. 5

Allan: non hai azzannato gli avversari come fai di solito. Evidentemente il medico ti ha detto di smetterla di mangiare schifezze 6

Callejon: è quello che risente più di tutti la pressione del tifo avversario. Non sa chi è. E se scord pure a via da casa. 5,5

Mertens: in questa partita sei stato un poco come l’Ape Maia. Svolazza per tutta la puntata, dialoga con i compagni, ma alla fine non conclude mai un c…. 5,5

MiliK: un goal spettacolare. Da attaccante puro. La gioia ci assale. Un urlo primordiale che parte dal profondo dalla gola e che evolve. Da MMMMannaggia a MMMMMilik a MMMMMammet in un solo secondo. “Noi non siamo Napoletani” . Ma sicuro noi napoletani, stasera, siamo tutti polacchi. 7