Ottavio Bianchi: “Lo Scudetto sempre al Nord? A Napoli c’è un problema di mentalità…”

Ottavio Bianchi: “Lo Scudetto sempre al Nord?

Perché lo Scudetto sempre al Nord? Prima di tutto la situazione ambientale e sociale che c’è. A Torino vincono il campionato ed il giorno dopo sono già pronti a preparare la partita successiva, il mio problema a Napoli era che un mese prima erano già pronti a festeggiare”.

-ADV-

Ad affermarlo ai microfoni di Sportitalia Ottavio Bianchi, tecnico del Napoli negli anni dei due Scudetti, che prosegue:“Ricordo che avevamo vinto il campionato ma avevamo la finale di Coppa Italia a cui tenevo molto visto che avevo vinto così poco. Allora entrai negli spogliatoi e feci finta di arrabbiarmi dicendo ‘non avete vinto nulla, già state festeggiando!’, mi guardarono come se fossi un matto. In realtà avevamo vinto uno Scudetto… Non ammettevo però dei cali di concentrazione. Ricordo quando ero giocatore del Napoli: avevamo una grandissima squadra con Sivori, Altafini, Zoff ma risultato zero. Andavamo al Nord e perdevamo. Per questo ho tergiversai quando mi proposero di allenare il Napoli. Perché sapevo che anche con i giocatori più forti quanto fosse difficile vincere in una città come Napoli”. 

- Pubblicità -
- ADV-