Ancelotti: “Allan domani non ci sarà ma resta qui. Se prolungherò il mio contratto? Io sto bene e credo anche il Napoli con me”

ancelotti: allan domani non ci sarà

Domani sera a San Siro il Napoli affronterà il Milan di Gattuso per la seconda giornata di ritorno del Campionato di Serie A. Mattinata di Conferenza Stampa pre partita per Carlo Ancelotti che ha dichiarato: “Allan domani non sarà tra i convocati per domani perché la sua settimana è stata travagliata, s’è allenato poco e preferiamo tenerlo qui per allenarsi in vista della gara di martedì. Resterà al Napoli. È un giocatore importante per noi, lo è sempre stato e lo sarà ancora di più. Non c’è invece Rog tra i convocati, ma lì il discorso è diverso, ha preso un colpo ma la sua posizione è ancora incerta perché può andare via in prestito, ma alle condizioni del Napoli, non di altri”.

-ADV-

Sul clima a Milano domani rispetto agli eventi dello scorso dicembre ha aggiunto poi:  “Quanto accaduto il 26 dicembre sono certo che non accadrà. Domani per me sarà una doppia emozione: ci sarà il piacere di tornare in uno stadio dove abbiamo vissuto tante emozioni, anche se non vorrei mai giocare contro il Milan per una questione di livello affettivo legata a Gattuso, uno dei giocatori chiave di quel periodo”.

Sul mercato: “Il club è attento al calcio internazionale, e Fornals è uno dei tanti che seguiamo, non l’unico. Come Lozano, Hirving… fa parte di una lista di giocatori giovani che seguiamo”.

E sulla forza dell’organico: “Voi non mi credevate, mi prendevate in giro. La rosa è di qualità, abbiamo fatto anche grandi partite con Liverpool, PSG, tante all’inizio. Per domani mi aspetto di giocar bene, ma i segnali di maturità li abbiamo già dati anche dopo la gara con la Juventus, crescendo molto”.

Sul possibile prolungamento del suo contratto: “Quando ci siamo incontrati ho chiesto di mantenere la rosa, è stato fatto. Non metto pressione al presidente. Del contratto non abbiamo mai parlato, ho tre anni, sono passati appena sei mesi. Facciamo passare almeno un anno e mezzo e poi vediamo. Non credo ci siano sirene intorno a me o al club, io sto molto bene e credo anche il Napoli con me (ride, ndr)”

Interrogato infine su quale giocatore preferirebbe avere al suo fianco tra Hamsik, Fabian e Allan se dovesse scendere in campo da calciatore ha risposto: “Vicino a me c’è bisogno uno che possa correre tanto, io usavo la testa. Ancelotti-Allan? La coppia perfetta”.

- Pubblicità -
- ADV-