Insigne torna al gol e abbraccia Ancelotti: “Me l’aveva detto che avrei segnato oggi”

Insigne torna al gol e abbraccia Ancelotti
Foto Ansa

Lorenzo Insigne torna al gol finalmente ella partita contro al Sampdoria, dove firma il 2-0. E festeggia con l’abbraccio al suo allenatore, che per tutta la settimana l’aveva spronato. L’ultima rete dell’attaccante risaliva infatti allo scorso novembre, nella partita contro l’Empoli.

-ADV-

Al termine del match odierno Insigne ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport “Ero un po’ giù perché era da tempo che non riuscivo a fare goal, ma la cosa più importante è aiutare la squadra. Voglio farne ancora tanti. Ora sono più sereno. All’andata con la Sampdoria abbiamo perso, giocano molto bene a calcio e hanno un allenatore che chiede di giocare palla a terra così come facevamo noi con Sarri. Noi abbiamo fatto una grande partita”. 

Interpellato poi sull’abbraccio con Ancelotti ha affermato: “Con il mister ho un ottimo rapporto così come con tutta la squadra, mi ha dato sempre fiducia anche quando non segnavo, oggi mi aveva detto che avrei segnato”.

 

- Pubblicità -
- ADV-